26/06/2021 TRIESTE – GREEN PASS: DALL’AVVISO VIA SMS ALLA CERTIFICAZIONE EUROPEA || L’avviso arriva con un sms dal Ministero della salute: certificazione verde Covid 19 disponibile. Entro il 28 giugno è previsto che lo ricevano tutti i cittadini che ne hanno diritto: per ottenere il green pass occorre il certificato di avvenuta guarigione dal Covid, oppure la certificazione, valida solo 48 ore, di un tampone antigenico o molecolare negativo, oppure ancora aver fatto entrambe le dosi di vaccino. In Italia è possibile ottenere il pass anche dopo la prima dose, sempre a distanza di 15 giorni dalla somministrazione: in questo caso è valido fino alla seconda dose.
fino a lunedì, dunque, occorre aspettare che arrivino via sms o mail i codici univoci dei certificati che si possono poi scaricare su pc, tablet o smartphone, in versione digitale o cartacea.
Dal 1° luglio, data di entrata in vigore della sua versione europea, il green pass potrà essere scaricato o stampato: dal sito dedicato www.dgc.gov.it, come abbiamo fatto noi in questo caso; dal nostro Fascicolo sanitario elettronico regionale con il numero della nostra tessera sanitaria; dall’app Immuni o Io.
In alternativa si potrà chiedere al medico di famiglia o al farmacista di scaricarlo tramite la tessera sanitaria elettronica. Per usare il pass basterà mostrare il codice QR da tablet e smartphone o nella sua versione cartacea.
In Italia il pass serve per spostamenti tra regioni in fascia arancione o rossa, anche se al momento non ce ne sono, per partecipare a feste e cerimonie, eventi sportivi o spettacoli con oltre mille partecipanti all’aperto o 500 al chiuso, per andare a visitare i propri cari nelle Rsa e, alla loro riapertura, per andare nelle discoteche.
All’estero, tutti i paesi europei lo richiedono per varcare i confini, anche se, ancora una volta, con modalità non del tutto omogenee. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(5QvyFliYw-A)finevideoid-categoria(tg)finecategoria