26/06/2021 TRIESTE – INFORTUNIO IN PORTO: MARINAIO SI ROMPE UNA GAMBA, I SINDACATI CHIEDONO SICUREZZA || L’infortunio è accaduto stamane intorno alle 10. 30 in porto: un marinaio turco del traghetto Troy, nel corso delle operazioni di carico dei semirimorchi sulla nave, è stato urtato da una macchina operatrice, denominata ralla, che stava facendo manovra. L’uomo, un addetto al personale di bordo del traghetto turco, è stato subito soccorso e portato a Cattinara, dove gli è stata riscontrata la frattura di una gamba. Ingessato, il marinaio è già stato nuovamente imbarcato. Un incidente dall’esito no drammatico, ma che ha riportato alla mente dei lavoratori portuali la tragedia accaduta in porto 2 anni fa, quando in una situazione descritta dai sindacati del tutto simile a quella odierna, perse la vita il portuale Roberto Bassin. Dopo l’incidente, fu siglata dall’autorità portuale un’ordinanza proprio per garantire la sicurezza del personale durante le operazioni di imbarco e sbarco. “Il documento dice che ci dev’essere sempre un segnalatore – spiega il rappresentate dei lavoratori portuali Stefano Puzzer – ma oggi non c’era. Per questo chiediamo che l’ordinanza sia rispettata sempre. La tragedia – aggiunge – è stata solo sfiorata. Alcuni operatori generici sono riusciti a bloccare il manovratore della ralla, che altrimenti avrebbe probabilmente schiacciato il marinaio turco, anziché toccarlo soltanto”. A breve si riunirà un tavolo urgente in porto sull’accaduto. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(-zKh1I069Uc)finevideoid-categoria(tg)finecategoria