09/07/2021 TRIESTE – VIURS E VARIANTE, “SETTEMBRE MESE DECISIVO” || Più chiaro di così, il professor Roberto Luzzati, direttore della Struttura Complessa di Infettivologia dell’Asugi, non poteva essere. E in ogni caso, se mai vi fossero ancora dubbi sulla necessità di procedere speditamente con le vaccinazioni, Luzzati, è il caso di dirlo, rincara la dose.
C’è, indubbio, un aumento del numero dei positivi che non si accompagna ad un incremento dei decessi, né dei ricoveri, che al momento non deve preoccupare. Deve preoccupare maggiormente, ragiona Luzzati, la confusione generata da una serie di informazioni non corrette in merito all’utilizzo di Astrazeneca che di fatto ha scalfito la fiducia degli italiani nella vaccinazione, ma anche un atteggiamento sbagliato da parte della popolazione in merito all’andamento dell’epidemia.
Luzzati non punta il dito contro il rallentamento delle precauzioni messo in atto dal governo: anche in questo caso, spiega, la situazione dipende dal comportamento del virus.
Ora, conclude il professor Luzzati, bisognerà guardare con molta attenzione cosa succederà a settembre: dai dati che verranno registrati fra qualche mese capiremo cosa ci aspetterà in autunno; tenendo comunque presente un ulteriore dato. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(WQ1LFNghGI4)finevideoid-categoria(tg)finecategoria