14/07/2021 TRIESTE – SLOVENIA: DA DOMANI NUOVE NORME D’INGRESSO MA NIENTE TAMPONE PER I TRANSITI || Scattano domani, giovedì 15 luglio, le nuove norme anti-contagio per l’ingresso in Slovenia: per varcare il confine sarà necessario esibire il Greenpass europeo con l’attestazione del ciclo completo di vaccinazione, oppure della guarigione dal Covid non più di sei mesi prima del viaggio o ancora un tampone negativo, effettuato nelle 72ore precedenti se molecolare e 48 ore se rapido. Ma già si registra un cambiamento di rotta dell’ultima ora da parte del Governo di Lubiana, che riguarda le deroghe. Dopo le proteste delle ultime ore, alle uniche esenzioni previste, quelle per i bambini sotto i 15 anni accompagnati e i proprietari di terreni nel paese, è stata aggiunta anche la categoria di coloro che semplicemente transitano attraverso il territorio della Slovenia perché diretti in altri Stati limitrofi e nell’arco delle 12 ore dall’ingresso. Non dovranno correre a fare il tampone, quindi, i tanti turisti che si trovano ad esempio in Croazia e che hanno previsto il rientro in Italia nei prossimi giorni. Nella categoria “transiti” sono naturalmente compresi anche gli autotrasportatori internazionali, che possono entrare nel territorio sloveno “senza passaporto sanitario”. Ma il problema resta pressante per tanti lavoratori transfrontalieri giornalieri, che non sono stati inseriti nell’elenco delle esenzioni e quindi saranno costretti a seguire la regola generale. Una decisione del governo sloveno che sta già sollevando polemiche. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(K0SxW5DKoQU)finevideoid-categoria(tg)finecategoria