30/07/2021 TRIESTE – RISCHIA DI ANNEGARE IN PISCINA: BIMBA DI 3 ANNI IN RIANIMAZIONE AL BURLO || E’ stata tratta fuori dall’acqua dal padre un attimo prima di annegare, ma ora le sue condizioni sono gravi. La bimba di tre anni, si trova ricoverata in rianimazione all’ospedale infantile Burlo Garofolo.
Tutto è successo nel tardo pomeriggio di ieri. La bambina, che si trovava i piscina in una casa privata a Doberdò del Lago insieme al padre, si è tuffata in acqua senza avere i braccioli addosso. La bimba, non ancora capace di nuotare autonomamente, dopo qualche minuto è stata notata dal padre mentre galleggiava, inerte, a pancia in giù. L’uomo si è tempestivamente tuffato in piscina per trarla in salvo e ha cominciato a effettuare le manovre di rianimazione, cercando di farle sputare tutta l’acqua ingurgitata. Le manovre hanno funzionato e la bimba ha cominciato a piangere. Nel mentre sono stati allertati anche i soccorsi del 118. All’arrivo degli operatori, però, la piccola, a causa dell’acqua inalata, respirava a fatica. Immediatamente è stata intubata sul posto ed è stato chiamato l’elisoccorso per portarla in piazzola a Cattinara. Poi, con l’ambulanza, è stata condotta all’ospedale Burlo Garofolo in codice rosso. Si trova ricoverata in gravi condizioni nel reparto di rianimazione. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(ekg3d7I69CM)finevideoid-categoria(tg)finecategoria