18/08/2021 TRIESTE – Chiusura improvvisa, già la notte scorsa, di via Campo Marzio causa la caduta di un pannello della copertura esterna del grattacielo. Problemi per il traffico, l’intervento del sibndaco ha risolto la faccenda a metà mattina. || A metà mattina, via Campo Marzio è tornata alla normalità. Questa notte, i Vigili del fuoco ne avevano deciso la chiusura in seguito alla caduta, dal grattacielo al civico 4, di un elemento della copertura esterna che si sta realizzando in questi giorni. Causata, è facile intuirlo, dalle raffiche di bora che si sono abbattute sulla città, fino a raggiungere la velocità di 75 chilometri all’ora, probabile cosa della situazione meteorologica che ieri ha avuto il culmine, per quel che riguarda la nostra regione, fra il Friuli e il Pordenonese.La decisione ha mandato su tutte le furie il sindaco Dipiazza, giacché la chiusura, improvvisa seppure di un tratto di strada relativamente breve, ha avuto non poche ripercussioni sul traffico di prima mattina. Soprattutto perché in quel tratto di strada transitano gli autobus e i mezzi pesanti: che, ad ogni buon conto, sono stati fatti passare.Il problema, per gli automobilisti che giungevano da Campi Elisi e da via Murat, era quello di dover trovare una soluzione alternativa spesso lungo vie interne e strette: scelta semplice per chi conosce la zona, decisamente più complicata per gli altri.L’intervento del sindaco, che ha affrontato la questione in diretta durante “Sveglia Trieste”, ha rimesso a posto la situazione senza generare problemi alla viabilità nelle ore centrali della giornata. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(ZWDGD03rTqY)finevideoid-categoria(tg)finecategoria