21/08/2021 TRIESTE – Due denunce e il ritrovamento di uno scooter rubato nel bollettino dell’attività della Polizia di Stato. || Lanciava pietre contro i passanti seminando il panico in viale Miramare. Un cittadino bulgaro di 38 anni è stato bloccato dalla Polizia ieri sera dopo che diverse segnalazioni alla sala operativa della Questura da parte dei residenti della zona. Alla vista degli agenti, l’uomo, anziché calmarsi ed essere collaborativo, è diventato ancora più aggressivo: si è opposto all’identificazione della Polizia e dopo una perquisizione, gli uomini della Squadra Volante hanno rinvenuto un coltello tipo butterfly, che il bulgaro teneva in tasca. Una volta tranquillizzato l’uomo, la Polizia ha proceduto con l’identificazione dopo averlo accompagnato in caserma e il 38enne è stato denunciato per gettito di cose, rifiuto di fornire le proprie generalità e per il possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.Una denuncia della Polizia di Stato anche a carico di un marocchino di 19 anni perché non ha rispettato il divieto di ritorno in alcune aree del Comune di Trieste. E’ stato identificato dal personale della Squadra volante mercoledì sera dentro un locale che si affaccia a piazza Venezia.Nella serata di giovedì, sempre la Polizia si Stato ha restituito al legittimo proprietario uno scooter rubato nel maggio del 2019. Il mezzo, danneggiato, è stato trovato in Strada Vecchia dell’Istria. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(u5KMGNYh8_g)finevideoid-categoria(tg)finecategoria