23/08/2021 TRIESTE – L’annunciata ondata di maltempo è arrivata stamani su tutto il Friuli Venezia Giulia, costringendo un pò tutti a recuperare gli indumenti autunnali dagli armadi in una sorta di anticipo d’autunno. || Fuori le giacche a vento, maglie a maniche lunghe e scarpe a prova di pioggia. Dopo l’afa che ha contrassegnato i primi 20 giorni d’agosto, i temporali odierni danno la prima svolta alla coda dell’estate. Bora forte, precipitazioni intense e un brusco abbassamento delle temperature. A dare la sferzata alla situazione meteo è un’area d’instabilità in arrivo dall’Europa centrale, che ha portato fenomeni temporaleschi sulle regioni settentrionali italiane, specialmente a nord-est, fenomeni che si estenderanno, intensificandosi, all’Emilia-Romagna e successivamente a parte del Centro Italia. A spiegarlo è la Protezione Civile che fa notare come la principale conseguenza sarà l’abbassamento delle temperature specie nei valori massimi. E in effetti, dopo le avvisaglie del primo mattino che hanno permesso a qualche temerario di avventurarsi sul Molo Audace per qualche scatto, è stato il momento di rintanarsi al coperto un po’ per tutti dalle 9 del mattino in poi. Qualche problema al traffico è stato segnalato al casello del Lisert e nell’Isontino a seguito del maltempo che si è subito fatto sentire in modo corposo. Secondo l’osservatorio meteo regionale dell’Arpa i fenomeni temporaleschi dovrebbero esaurirsi nella giornata odierna, ma anche martedì e mercoledì la Bora continuerà a soffiare sul golfo, ma il cielo sarà sereno. (Servizio di Marco Stabile)


videoid(_Lmg1mJqxos)finevideoid-categoria(tg)finecategoria