31/08/2021 TRIESTE – Presentate le 21 liste in appoggio ai 10 candidati sindaci per Trieste: ora si attende il vaglio della commissione elettorale per verificare che tutta la documentazione sia in regola. Ma abbiamo già il quadro completo di chi correrà per il posto da sindaco e per quelli in Palazo Cheba e consigli circoscrizionali. || Scattate le 12.00, le porte si chiudono e dopo due giorni di via vai il tempo è esaurito, il quadro ormai è completo. Stamattina sono state ultimate le iscrizioni per le candidature al consiglio comunale e a quelli circoscrizionali per le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre a Trieste. 21 le liste in appoggio ai 10 candidati sindaci; 840 i candidati a entrare nei consigli circoscrizionali e in palazzo Cheba. Quasi tutte le previsioni sono state rispettate, con solo una sorpresa: rimane fuori dalla corsa elettorale la lista Trieste Europa di Alessandro Claut, che sarebbe dovuta essere in appoggio al sindaco uscente Roberto Dipiazza, ma che non è stata presentata entro i termini consentiti. Il grosso delle presentazioni delle liste lo abbiamo visto nella giornata di ieri: tra coloro che oggi sono riusciti a rispettare il termine delle 12.00 c’è il movimento 5 stelle, che intorno alle undici ha presentato la documentazione completa, ma anche Cambiamo Trieste, capofila il già presidente del consiglio comunale Marco Gabrielli e Noi con l’Italia autonomia responsabile con l’onorevole Renzo Tondo arrivato proprio al photofinish. Dopodiché le porte si sono chiuse. Ora però scatta il vaglio della della Commissione elettorale, per verificare che tutte le candidature, tra aspiranti sindaci e aspiranti consiglieri, siano state formalizzate secondo le regole. Una passaggio che dovrebbe richiedere solo 24 ore, anche perché sono già state mandate avanti le documentazioni della giornata di ieri. Vero è che, tralasciando possibili sorprese delle ultime ore, il disegno completo è questo: il sindaco uscente Roberto Dipiazza ha incassato il sostegno di Forza Italia, Lega, Lista Dipiazza, Fratelli d’Italia, Cambiamo Trieste e Noi con l’Italia. Come detto, è però rimasta fuori dalla corsa Trieste Europea di Claut. In appoggio a Francesco Russo, ci sono Punto Franco, Partito Democratico, Trieste 2021-2026, Uniti per un altra città, il partito degli animalisti ambientalisti e quello (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(SEw5iV7oiNQ)finevideoid-categoria(tg)finecategoria