11/09/2021 – Il Comune di Trieste ha scoperto oggi le targhe che intitolano i Topolini a dieci personaggi della storia sociale, scientifica, culturale e sportiva della città. Il tutto è il risultato di una serie di consultazioni on line ma non solo, fra i triestini. || Con lo scoprimento della targa intitolata a Mario Giacaz, leader della Witz Orchestra (in una posizione, si può dire?, un po’ infelice), il Comune ha chiuso la questione dell’intitolazione dei Topolini, dieci, ad altrettanti personaggi della cultura, dello sport, della scienza, nati a Trieste o comunque triestini d’adozione.Alla decisione conclusiva si è arrivati dopo il referendum on-line promosso da “Il Piccolo”, attraverso la pagina Facebook “Te son de Trieste se…..” e tramite la pagina on-line del Comune.Dieci dunque i nomi: Margherita Hack, Sandro Chersi, Mario Giacaz appunto, Martin Jevnikar, Fulvio Varljen, Cesare Maldini, Ottavio Missoni, Ave Ninchi, Carpinteri&Faraguna, Primo Rovis.Stamani, i parenti di alcuni di essi hanno preso parte allo scoprimento delle targhe, in un clima piuttosto informale. Le polemiche scatenate dall’iniziativa paiono dunque rientrate: e risulta curioso sottolineare un paio di particolarità: Margherita Hack, la più votata complessivamente, è superata da Sandro Chersi nelle preferenze dei lettori on-line de “Il Piccolo”, il secondo più votato da chi ha scelto la pagina on-line del Comune è Ferruccio Valcareggi, ex ct della nazionale che però non è entrato nei primi dieci.In ogni caso, anche i quattordici personaggi rimasti fuori, riceveranno, più avanti, un riconoscimento: sarà posizionato un elenco conclusivo.Resta un dato: l’intera faccenda da un lato rende evidente quanti sono i triestini meritevoli di un riconoscimento (ad essi, per esempio, andrebbero aggiunti anche Mario Maranzana e Jole Silvani), d’altro canto è altrettanto palese la difficoltà di reperire spazi, e luoghi, da dedicare loro. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(xosgEytw0_c)finevideoid-categoria(tg)finecategoria