13/09/2021 TRIESTE – Arrestato passeur 21enne: ha fatto entrare illegalmente nel territorio una famiglia turca. Il secondo passer è invece riuscito a fuggire aprendosi la strada per la fuga investendo un poliziotto. || Ingabbiato dalla Polizia in un parcheggio, è riuscito a fuggire con l’auto facendosi strada in retromarcia e investendo un poliziotto. Il secondo passeur, che fungeva da staffetta, invece, è stato arrestato e si trova al carcere del Coroneo e la macchina, con targa slovena, sottoposta a sequestro.Un cittadino serbo di 21 anni è finito in manette per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il passeur faceva da staffetta a un’altra macchina anch’essa con targa slovena sulla quale viaggiava, oltre al conducente, una famiglia turca composta dai genitori e due bambini.Il fatto avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì scorso in un parcheggio in un rione periferico di Trieste. L’arrivo delle due auto è stato notato la personale della polizia di frontiera nel consueto svolgimento del controllo del territorio per il contrasto all’immigrazione clandestina. Una volta nel parcheggio, gli agenti hanno visto scendere da una delle due auto la famiglia turca e il passeur. Insospettiti dalla scena i poliziotti si sono avvicinati al conducente, ma questi si è messo a correre verso l’auto staffetta guidata dal 21enne serbo., che a sua volta ha tentato la fuga dal parcheggio. Una volante di polizia, ha però bloccato il varco. Il conducente dell’auto che portava la famiglia turca è sceso dalla vettura ritornando alla propria auto e aprendosi la strada in retromarcia investendo un poliziotto. L’agente, ferito alle gambe è stato portato a Cattinara, dove è stata riscontrata una lesione ai legamenti. Con una serie di manovre spericolate, il passeur è riuscito a imboccare la via di fuga a gran velocità e si è dileguato nel traffico.L’arrestato e i migranti sono stati sottoposti ai tampone anti-Covid, tutti con esito negativo. La famiglia turca ha dichiarato di voler chiedere protezione internazionale e ora è ospitata in una struttura per la sorveglianza sanitaria. I genitori sono stati denunciati a piede libero per essere entrati illegalmente nel territorio. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(KusnsdNQ7Ho)finevideoid-categoria(tg)finecategoria