15/09/2021 TRIESTE – Presentata per la prima volta anche a Trieste, in collegamento con altre due sedi, la 22esima edizione di Podenonelegge. || Pordenonelegge 2021 riparte “dal mare, dal tempo”. La 22esima edizione si è aperta nel pomeriggio, per la prima volta non solo dal Teatro Verdi di Pordenone ma anche da Trieste e da Lignano, in collegamento video, con una serie di eventi focalizzati su cinque figure dell’antichità classica e mitologica: Omero, Virgilio, Circe, Penelope, Arianna.E così mentre a Pordenone Edoardo Camurri e Pietro Del Soldà dialogano con Omero, Virgilio e Circe, e nella Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro Arianna ha la voce e il volto di Iaia Forte, a Trieste, nel salone di Eataly l’attrice Teresa Saponangelo – reduce, come Iaia Forte, dalla Mostra del Cinema di Venezia – interpreta Penelope e raccontando la sua vicenda, prima dell’intervista curata da Valentina Gasparet e accompagnata dal sax di Gabriele Barbetti. Il programma di Pordenonelegge 2021 si articola fino al 19 settembre in un’edizione anche quest’anno celebrata pur fra le difficoltà e precauzioni legate alla crisi pandemica, come ha sottolineato nei suoi saluti inziali il presidente di Confindustria Alto Adriatico Agrusti. Oltre 250 eventi e 500 protagonisti italiani e internazionali si avvicenderanno in 5 giorni e in 10 citta’ – oltre a Pordenone, Trieste e Lignano anche Azzano Decimo, Casarsa della Delizia, Cordenons, Maniago, Sacile, San Vito al Tagliamento e Spilimbergo – con 45 prime editoriali e oltre 70 video dirette e video differite. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(0__y1qdX68s)finevideoid-categoria(tg)finecategoria