15/09/2021 TRIESTE – Per arginare i flussi d’immigrazione derivanti dalla Rotta Balcanica, il candidato sindaco della Federazione del TLT Girgio Marchesich richiede l’intervento di una portaerei statunitense. La dichiarazione di ieri durante la trasmissione Ring, ripresa in un breve estratto.. || Ogni 15 settembre i rappresentanti dell’indipendentismo triestino, facenti parte di uno o di un altro movimento o gruppo politico, festeggiano l’anniversario della costituzione del Territorio Libero di Trieste, o meglio all’entrata in vigore del trattato di pace ratificato proprio il 15 settembre nell’anno 1947.Una data questa importante per tutti coloro i quali nel tempo a Trieste hanno intrapreso una strada fatta di documenti, richieste, rivendicazioni e cortei. al centro i temi legati alla fiscalità e al porto, ma anche sicurezza e immigrazione. Il candidato sindaco della Federazione del Territorio Libero di Trieste Giorgio Marchesich affronta il problema col pugno di ferro, chiedendo l’intervento degli Stati Uniti.Perchè, gli ha domandato il vicedirettore di Telequattro Ferdinando Avarino, proprio gli Stati Uniti e non un’ammiraglia italiana? – Intervistati GIORGIO MARCHESICH (CANDIDATO SINDACO FED. TLT) (Servizio di Bernardo Gulotta)


videoid(iStGXBQundI)finevideoid-categoria(tg)finecategoria