18/09/2021 TRIESTE – la risoluzione passata recentemente al Senato per l’extradoganalità del porto di TRieste è stata illustrata questa mattina dai senatori del Pd Tatjana Rojc e Tommaso Nannicini. || Un atto politico concreto dopo anni di discussioni: così la senatrice Pd Tatjana Rojc ha definito la risoluzione passata in commissione al Senato e appoggiata dal Governo che darebbe il via al riconoscimento a livello europeo l’extradoganalità territoriale del Porto di Trieste. Ora la palla passa a Bruxelles. La risoluzione è stata proposta nei giorni scorsi dal senatore Tommaso Nannicini, anche lui presente all’illustrazione di oggi insieme al presidente degli spedizionieri Visintin. La richiesta ha come riferimento normativo l’allegato VIII del Trattato di pace di Parigi del ‘47 e punta a far riconoscere all’Unione europea il Porto Franco Internazionale di Trieste come zona in regime extradoganale non solo per il traffico delle merci ma anche per le attività produttive, permettendo quindi di attrarre investimenti industriali in città. – Intervistati TATJANA ROJC (SENATRICE PD), TOMMASO NANNICINI (SENATORE PD) (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(yQ_CiOXZDsA)finevideoid-categoria(tg)finecategoria