05/10/2021 TRIESTE – I candidati con il maggior numero di preferenze a Trieste sono il “veterano” Michele Lobianco, di Forza Italia, saldamente al primo posto, e la “debuttante” Giulia Massolino di Adesso Trieste. Seguono altre due donne: Valentina Repini del Pd e Elisa Lodi di Fratelli d’Italia. || Va a Michele Lobianco di Forza Italia la medaglia d’oro delle preferenze nel consiglio comunale di Trieste. L’assessore uscente della giunta Dipiazza, in politica da 24 anni e alla sua sesta campagna elettorale, supera tutti i candidati con i 715 voti personali. E dall’alto della sua lunga esperienza, si proietta subito nella nuova competizione per iol ballottaggioTutti al femminile, invece, i successivi gradini della classifica. Al secondo posto troviamo un’assoluta new entry della politica cittadina: Giulia Massolino, forte dell’exploit del movimento Adesso Trieste, con candidato sindaco Riccardo Laterza, è stata votata da 680 persone. 617 elettori, invece hanno scelto Valentina Repini del Partito Democratico, soddisfatta per il buon risultato anche di altri candidati della minoranza slovena. E’ donna, come la segretaria del suo partito, anche la quarta più votata a Trieste: si tratta dell’assessore ai lavori pubblici Elisa Lodi di Fratelli d’Italia, che ha ottenuto 599 preferenze. – Intervistati VALENTINA REPINI (PARTITO DEMOCRATICO) (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(snwDZwDA8-g)finevideoid-categoria(tg)finecategoria