09/10/2021 TRIESTE – E’ positivo il bilancio della stagione appena terminata per la linea marittima dell’Apt fra Trieste e Grado, coperta quest’anno da Vidali Group. Tanto che già si pensa al prossimo anno. || Nelle parole dell’armatore, un bilancio positivo e incoraggiante per il collegamento marittimo Trieste Grado, in una stagione iniziata l’8 giugno con alcune critiche poi ampiamente superate dall’alto gradimento dei passeggeri.Chiuso il 3 ottobre scorso , il periodo di navigazione della motonave Adriatica di Vidali Group ha compreso su 102 giornate ben 566 corse totali, di cui solo 37 sostituite per le condizioni meteomarine avverse, permettendo di trasportare 22.094 persone, 1.420 biciclette e incassando complessivamente quasi 150mila 500 euro. Con questi numeri, penalizzati dalle regole anti pandemia rispetto alla brillante stagione 2019 ma raddoppiati rispetto all’anno scorso, si pensa già alle prossime stagioni.Tra le curiosità del bilancio emerge che il giorno con il maggior numero di passeggeri, 523, è stato il 7 settembre. Il prolungamento della stagione dopo quella data ha portato un maggior flusso di passeggeri da Grado a Trieste. Intanto Vidali è presente in Barcolana con un servizio turistico. – Intervistati CATERINA BELLETTI (PRESIDENTE APT), PIERFILIPPO VIDALI (AMMINISTRATORE VIDALI GROUP) (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(7HTNNY8uwnA)finevideoid-categoria(tg)finecategoria