30/10/2021 TRIESTE – A fronte di un lieve calo a livello regionale, i nuovi casi di CronaVirus sono sempre consistenti a Trieste. Intanto, l’assessore Riccardi precisa: “Nessuna crisi nel sistema ospedaliero”. || I nuovi casi di CoronaVirus rilevati a Trieste nelle ultime 24 ore sono 135, poco più della metà di quelli rilevati nell’intero Friuli Venezia Giulia: 249. I test effettuati sono stati, complessivamente, 23.036: la percentuale complessiva, secondo le rilevazioni della Regione, tocca quota 1,08%. Vi è un calo dei contagi rispetto a ieri (i postivi nuovi erano 267), così come del numero delle persone ricoverate in terapia intensiva (oggi sono 12, ieri erano 13). cresce invece di due unità il numero dei ricoverati in altri reparti (63, erano 61). A Trieste, Udine e Pordenone si sono registrati tre decessi.Intanto, l’assessore regionale alla Salute Riccardo Riccardi è intervenuto, ieri in coda a “Ring”, per precisare ulteriormente la situazione a livello ospedaliero, smentendo l’allarme lanciato ieri dal “Corriere della Sera” e ripreso anche da alcuni organi di informazione nazionale. ”Nessuna crisi. L’aumento dei contagi – ha ribadito Riccardi – è ben al di sotto dei numeri che il territorio aveva conosciuto”. “Preoccupa – ha aggiunto – il dato tendenziale determinato dagli assembramenti delle ultime settimane a seguito dei cortei e del numero di persone non vaccinate”. “Le aziende ospedaliere – ha chiuso Riccardi – ovviamente vorrebbero dedicare più tempo al recupero degli interventi programmati e rinviati, ma in generale il sistema regionale ha sotto controllo la situazione”. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(Q6qkj80LoTk)finevideoid-categoria(tg)finecategoria