06/11/2021 TRIESTE – La città si è svegliata con la Bora. Circa una quindicina gli interventi dei pompieri dopo le segnalazioni. || E’ iniziata così la mattinata all’insegna della Bora a Trieste, con un wc chimico volato in mezzo alla strada. Circa una quindicina sono stati gli interventi dei vigili del fuoco nel capoluogo giuliano tra la mezzanotte e la mattina: per lo più a causa di segnalazioni di intonaci caduti e rami spezzati. Con una media di 54 chilometri orari, fino a raggiungere picchi di 80, le raffiche si sono fatte sentire. Coloro che hanno, per così dire subito l’intensità del vento, sono stati i turisti arrivati in città, non abituati alle tipiche folate triestine. Quindi, ben bardati con sciarpe, cappelli, guanti e giubbotti pesanti, si sono diretti ai loro alberghi sotto i colpi delle raffiche. Nelle prossime ore la Bora dovrebbe andare ad attenuarsi, soffiando con intensità moderata, alternata a isolate raffiche più sostenute. La prossima settimana, invece, in particolare dalla giornata di martedì, è prevista una intensificazione della forza del vento: prevista bora da sostenuta a forte, che favorirà anche le schiarite, lasciando spazio a un cielo completamente sereno. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(c84SlJRr5Kg)finevideoid-categoria(tg)finecategoria