06/11/2021 TRIESTE – Lungo il percorso del corteo alcuni commercianti ed esercenti hanno deciso di tenere aperte le proprie attività, altri hanno tenuto le serrande abbassate. || Quasi tutti i negozi e i bar aperti lungo corso Italia, serrande abbassate a macchia di leopardo tra via San Nicolò e via Carducci, così come in altre aree del centro cittadino. Questa la situazione nell’ennesimo sabato di proteste contro l’obbligo di certificazione verde a Trieste. Alcuni esercenti con l’attività collocata proprio lungo il pecorso del corteo hanno optato per la chisura, preoccupati anche per possibili disordini e soprattutto scoraggiati dalla previsione di una scarsa affluenza di acquirenti per lo shopping. Altri colleghi hanno invece preferito aprire ugualmente, chi per non rinunciare ai possibili incassi del sabato pomeriggio, chi in piena adesione alle ragioni della protesta. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(ahnTuLdw5UQ)finevideoid-categoria(tg)finecategoria