11/11/2021 TRIESTE – 4500 filtri d’auto contraffatti sequestrati dall’agenzia delle dogane e monopoli nel porto di Trieste. La merce proveniva dalla Turchia || Circa 4.500 filtri auto contraffatti sono stati sequestrati nel porto di Trieste dai funzionari dell’agenzia delle Accise, dogane e monopoli del Porto Franco Nuovo, durante un controllo su un’importazione.Si tratta di “apparecchi per filtrare gli oli minerali nei motori” provenienti dalla Turchia riportanti diversi marchi noti che presentavano evidenti caratteri di contraffazioni. Una delle società automobilistiche proprietaria di alcuni loghi rinvenuti ha confermato la non originalità dei filtri. La merce è stata sequestrata in via cautelare e ulteriori campioni sono stati inviati agli altri proprietari dei marchi per l’esecuzione delle relative perizie, che si sono concluse con l’accertamento della contraffazione dell’intera partita. L’Autorità Giudiziaria ha confermato l’illecito e disposto la distruzione della merce, che è avvenuta sotto la sorveglianza dei funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Padova in un sito specializzato. (Servizio di Bernardo Gulotta)


videoid(TJdUuEiBMn4)finevideoid-categoria(tg)finecategoria