27/11/2021 VENEZIA – Bloccati in Sudafrica dopo l’esplosione della variante Omicron e il conseguente blocco dei voli. Il messaggio della squadra delle Zebre Parma Rugby, che conta anche giocatori veneti || “Siamo in una bolla, in attesa di capire come e quando tornare. I ragazzi sono tranquilli”. I ragazzi citati dal presidente delle Zebre Rugby Parma Michele Dalai sono, tra gli altri, i vicentini Jacopo Trulla e Andrea Zambonin, l’adriese Enrico Lucchin, il triestino Antonio Rizzi, il mestrino Tommaso Boni, il padovano Mattia Bellini. Il gruppo nordestino dei 40 rugbisti delle Zebre Parma bloccati a Città del Capo, in quel Sudafrica dove è scoppiato il caso della variante Omicron. Il videomessaggio dalla terrazza dell’albergo, in attesa di capire come e quando tornare. I giocatori si sono visti annullare due match dell’United Rugby Championship. Erano atterrat l’altro ieri a Cape Town via Milano e Dubai per sfidare domani gli Stormers e poi trasferirsi a Durban, sull’oceano Indiano, per affrontare gli Sharks. Poi il blocco e la situazione sospesa. Famiglie in ansia, l’incertezza che resta, ma il presidente della squadra lancia un messaggio per tranquillizzare tutti. – Intervistati MICHELE DALAI (Presidente Zebre Rugby Parma) (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(wPNESYlgaNI)finevideoid-categoria(tg)finecategoria