11/12/2021 TRIESTE – Trieste penalizzata rispetto all’Isontino nell’Atto azinedale di Asugi che riduce dsitretti e Csm: l’opposizione regionale attacca con il consigliere Pd Cosolini, che critica anche l’approvazione del provvedimento in conferenza dei sindaci da parte del comune di Trieste. || Trieste penalizzata rispetto a Gorizia, sanità territoriale indebolita, meno servizi ai cittadini. Il consigliere regionale Pd Cosolini boccia l’Atto aziendale dell’Asugi per l’applicazione della riforma nell’area giuliano isontina. E secondo l’esponente dem, il comune di Trieste è stato quantomeno frettoloso nell’approvare il piano nella Conferenza dei sindaci. La riduzione dei distretti da quattro a due, come pure dei Csm, secondo Cosolini non si limiterà a una semplificazione delle direzioni, così come spiegato dal direttore generale Poggiana ai detrattori del piano, ma a un peggioramento della qualità dei servizi. – Intervistati ROBERTO COSOLINI (CONSIGLIERE REGIONALE PD) (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(cJpPo0H9ORY)finevideoid-categoria(tg)finecategoria