06/01/2022 TRIESTE – Dopo il ritrovamento del cadavere nel parco di san Giovanni, Fulvio Covalero, amico di Liliana Resinovich, ricorda di averla cercata proprio in quella zona, qualche giorno prima di Natale. Un particolare già noto alle forze dell’ordine. || Fulvio Covalero, amico di lunga data di Liliana Resinovich, è stato sempre convinto della morte dell’amica fin dalla sua scomparsa il 14 dicembre. Il ritrovamento di un cadavere nel parco di San Giovanni getta un’ulteriore ombra inquietante su tutta la vicenda. Covalero, fuori microfono, ci ha riferito di aver cercato Liliana proprio nell’area della chiesetta del comprensorio ex Opp, spinto da quello che lui stesso ha definito una sorta di sesto senso. Un particolare che aveva già riferito alla questura lo scorso 27 dicembre. “Mi vengono i brividi – ci ha detto – al pensiero che il corpo sia stato trovato a pochi metri da uno dei luoghi delle mie ricerche. Covalero, che ha promosso una pagina facebook dedicata all’amica Lilly, non ha mai creduto nè all’allontanamento volontario di Liliana nè al suicidio. – Intervistati FULVIO COVALERO (AMICO DI LILIANA) (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(vkij-AVAkdc)finevideoid-categoria(tg)finecategoria