TRIESTE – GORIZIA E NOVA GORIZA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA || Insomma, il 2020, che tutti ci affrettiamo ad archiviare, ci lascerà con una soddisfazione: Gorizia e Nova Goriza capitali europei della Cultura 2025. La notizia, comunicata nel primo pomeriggio, è stata salutata con enorme gioia in piazza della Transalpina, ma il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna non circoscrive questo il successo, anzi.
Ziberna ha voluto poi sottolineare un dato altrettanto significativo, che forse è stato alla base della scelta.: ovvero che da terre che hanno sofferto nasca una realtà che unisce e non divide.
Capitale Europea della Cultura è un titolo onorifico conferito ogni anno a due città appartenenti a due diversi Stati membri dell’Unione Europea. L’obiettivo dell’iniziativa è tutelare la ricchezza e la diversità della cultura europea, valorizzare le caratteristiche comuni ai popoli e sviluppare un sistema che possa generare un importante indotto economico.
Assieme a Nova Gorica e Gorizia, appena designate dal Comitato sloveno, per il 2025 la scelta è caduta su Chemnitz, città tedesca situata quasi al confine con la Repubblica Ceca che ha subito gravissimi danni durante la Seconda guerra mondiale.
Soddisfazione per il risultato è stata espressa dal presidente della Regione Massimiliano Fedriga (“Una grande opportunità di crescita per il Friuli Venezia Giulia”), e dal presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia Antonio Paoletti che ha annunciato l’appoggio dell’Ente. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(VpTT9ppSfiE)finevideoid-categoria(tg)finecategoria