TRIESTE – DON ETTORE, 50 ANNI DI SACERDOZIO: IL PAPA SCRIVE UNA LETTERA DI SUO PUGNO || Monsignor Ettore Malnati, spesso fa dell’understatement, ovvero l’arte di minimizzare, un efficace strumento di comunicazione. A maggior ragione, in occasione dei cinquant’anni del suo sacerdozio, che fondamentalmente riassume così, con poche parole.
Monsignor Malnati, che di fatto impone a tutti di essere chiamato don Ettore, non si aspettava di certo di ricevere, in occasione di un simile, importante traguardo, una lettera del Papa.
Papa Francesco, infatti, ha vergato di propria mano la lettera desinata a don Ettore. “Continui a vivere il suo sacerdozio con gioia ed entusiasmo, e continui a divulgare l’insegnamento dei Pontefici”, si legge fra l’altro nella lettera.
Insomma, un regalo davvero speciale.
Fra l’altro, spiega don Ettore, il papa conosce abbastanza bene la nostra realtà, per ragioni che sono fonte di preoccupazione, ma anche per ragioni collegate alla sua infanzia. Da bambino, infatti, il pontefice viveva a stretto contatto con alcune famiglie triestine emigrate in Argentina.
In coda, comunque, don Ettore regala, una volta di più, un esempio di leggerezza, quando sottolinea come il papa conosca, ad esempio, il presnitz. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(o5wWaGPjd8M)finevideoid-categoria(tg)finecategoria