22/02/2021 MONFALCONE – MONFALCONE: TENTA DI UCCIDERE LA SORELLA E SI TOGLIE LA VITA || Prima il tentativo di uccidere la sorella, poi il suicidio. Questo il condominio dove si sono svolti i fatti in piazza Dante i pieno centro a Monfalcone. Si chiama Luciano Bozina l’86enne che nella tarda serata di ieri ha tentato di uccidere la sorella 91enne Nadia Bozina, entrambi esuli fiumani. I due abitavano nello stesso piano ma in appartamenti diversi. I due condividevano gli appartamenti con le rispettive badanti, che, però, quel giorno erano in libera uscita. Al loro rientro, in serata, dopo aver aperto la porta dell’appartamento, hanno trovato la donna in fin di vita. Subito le badanti hanno allertato la polizia: gli agenti giunti sul posto, una volta saliti per la palazzina si sono diretti all’appartamento a fianco del fratello, trovando il corpo senza vita dell’86enne. La polizia del commissariato di Monfalcone sta indagando: l’ipotesi più plausibile è il tentato omicidio-suicidio. Ignote ancora le motivazioni del doppio gesto dell’uomo, che ha quasi ammazzato la sorella. Forse alla base potrebbe esserci la preoccupazione dell’86enne di non saper più come accudire la sorella Nadia, più anziana di lui e bisognosa di cure. La donna 9enne ora è ricoverata all’ospedale in gravi condizioni. La prognosi è riservata. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(2-CZwQcvhXQ)finevideoid-categoria(tg)finecategoria