23/02/2021 TRIESTE – CARABINIERE MORTO IN CONGO: A GORIZIA LUTTO CITTADINO NEL GIORNO DEL FUNERALE || Doveva sposarsi a giugno, aveva la nuova casa già pronta, ormai contava di lasciare presto la caserma come luogo dove risiedere per dedicarsi a una vita famigliare. Invece il cammino di Vittorio Iacovacci e le sue aspirazioni future professionali e personali sono state interrotte dall’attentato in Congo dove ha perso la vita mentre prestava servizio di protezione dell’ambasciatore Luca Attanasio, morto nell’attentato di ieri in Africa.
Iacovacci avrebbe fatto ritorno in Italia il 10 marzo concludendo la sua missione. Il 6 di marzo avrebbe compiuto 31 anni. Inutile rimarcare il dolore di parenti e amici, straziati dall’accaduto. Al lutto partecipa anche la città di Gorizia luogo dove il carabiniere era di stanza, al XIII reggimento. Il sindaco del capoluogo isontino Rodolfo Ziberna ha voluto testimoniare sia alla famiglia che al corpo dei Carabinieri il proprio cordoglio. Il giorno del funerale del ragazzo per Gorizia sarà una giornata di lutto cittadino. (Servizio di Bernardo Gulotta)


videoid(3Mdg8-oXFRI)finevideoid-categoria(tg)finecategoria