26/02/2021 TRIESTE – ROBERTI: “VOTO DA RINVIARE? ROMA CI FACCIA SAPERE” || L’assessore regionale alle Autonomie Locali Pierpaolo Roberti, ieri a “Ring” ha precisato la posizione della Regione in merito al possibile slittamento delle elezioni amministrative. Si attende insomma un’indicazione da parte del governo giacchè lo Statuto Speciale imporrebbe alla Regione di legiferare, appunto in autonomia, in merito al rinvio. Rinvio che appare più che probabile, ha sottolineato l’assessore, sia per ragioni legate all’emergenza sanitaria sia per questioni più strettamente politiche; non senza malizia Roberti ha sottolineato come le grandi città chiamate al voto (Milano, Roma, Napoli e Torino su tutte), non abbiano ancora una griglia, come dire?, accettabile di candidati. Un rinvio, par di capire, converrebbe a tutti.
In realtà, a preoccupare dal punto di vista sanitario non sono tanto le operazioni di voto (anche se l’idea è quella di cercare luoghi alternativi alle scuole), quanto la campagna elettorale e la raccolta di firme necessaria alla presentazione delle liste: tanto che la Regione ha in animo di intervenire in tal senso magari abbassando il numero di quelle necessarie.
Roberti poi, indossando i panni di assessore alla Sicurezza, è intervenuto anche in merito alla legge regionale sulla Sicurezza, confutando le principali critiche all’impianto, che riserverebbe un ruolo che alcuni definiscono debordante alla Polizia Locale, ma anche un ruolo di controllo del vicinato ai volontari, le cosiddette ronde. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(j8nBb_EufW8)finevideoid-categoria(tg)finecategoria