02/03/2021 TRIESTE – DOMANI ORDINANZA REGIONALE: IPOTESI CHIUSURA MEDIE E SUPERIORI || Possibile chiusura delle scuole medie e superiori in tutta la regione, con ritorno della didattica a distanza; ,mini zone arancioni differenziate nelle aree di maggiore crescita dei contagi, ovvero la provincia di Udine e forse di Gorizia; divieto di raggiungere le seconde case, anche all’interno dei confini regionali. Sono le ipotesi su cui la Regione si è confrontata oggi pomeriggio in videoconferenza con i capigruppo in Consiglio, l’Anci, i prefetti, le categorie economiche, i sindacati e l’Ufficio scolastico regionale. L’incontro è stato convocato dal Governatore Fedriga per valutare quali ulteriori misure restrittive adottare rispetto al nuovo Dpcm,in relazione all’ aumento dei contagi in Regione, in particolare nella provincia di Udine. Aumento confermato dalle preoccupazioni espresse oggi dal vicepresidente Riccardi, che parla di un considerevole aumento dei contagi, il 57% in una settimana, evidenziando che in questo momento occorre “essere prudenti e lucidi nelle decisioni da prendere, anticipando alcune azioni sulla base delle tendenze dell’epidemia”. Oggi “l’Italia intera è sostanzialmente in colore arancione con Fvg e Veneto in zona gialla. Inoltre noi siamo vicini a Slovenia e Austria dove l’incidenza del virus è anche elevata”, ha ancora specificato il vicegovernatore con delega alla salute. Al termine del confronto di oggi con istituzioni e categorie economiche, e tenuto conto del nuovo Dpcm appena illustrato, le decisioni della Regione saranno comunicate domani mattina in una conferenza stampa che Telequattro trasmetterà in diretta alle 11.30. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(RAjwHV9-bqA)finevideoid-categoria(tg)finecategoria