04/04/2021 TRIESTE – ESPLOSIONE A SAN GIACOMO: MORTO UN 35ENNE, FERITA LA VICINA DI CASA || Non è stata una fuga di gas a causa l’esplosione, attorno alle 13, nell’appartamento all’ultimo piano di via Ponzianino 3 a Trieste, costata la vita al 35enne Luca Lardieri. Il giovane è morto carbonizzato per effetto della deflagrazione. Secondo quanto si è appreso, l’ambiente dell’abitazione sarebbe stato saturo di una sostanza chimica non ancora individuata che sarebbe esplosa a causa di una scintilla o di una particolare vibrazione nell’aria che avrebbe fatto da innesco. I vigili del fuoco hanno prelevato alcuni reperti da analizzare: saranno i risultati delle analisi, tra qualche giorno, a chiarire cosa è successo esattamente. I pompieri hanno trovato il corpo del giovane sul letto semicarbonizzato. Investito dall’esplosione, tanto da abbattere una parte del muro divisorio, anche l’appartamento vicino. Ferita la vicina di casa, soccorsa in breve da un’ambulanza, che stava guardando la Tv nel momento dell’esplosione. Luca Lardieri – a quanto si apprende – ha una storia alle spalle piena di complessità collegate alla tossicodipendenza e veniva seguito da personale medico e da un amministratore di sostegno. I vigili del fuoco hanno dichiarato inagibili le due abitazioni coinvolte dai fatti. Quella dove abitava la vittima è stata posta sotto sequestro. (Servizio di Marco Stabile)


videoid(dv2I4138jfM)finevideoid-categoria(tg)finecategoria