06/04/2021 TRIESTE – “GLI INFELICI” DI TIMMEL ASPETTA LA RIAPERTURA DEL MUSEO ISTRIANO || Quando potrà riaprire, al Museo Istriano di via Torino sarà possibile apprezzare nuovamente un dipinto che Silvio Benco considerava il capolavoro di Vito Timmel, “Gli infelici”, esposto nell’ambito della mostra che celebra i 150 della Modiano. Il dipinto, datato 1920, è stato acquistato in tempi recenti e fa parte del patrimonio dell’azienda, che lo ha messo immediatamente a disposizione dell’IRCI.
La struttura de “Gli infelici” riecheggia un impianto che molto deve a Gustav Klimt, sulla quale si inseriscono elementi che a loro volta richiamano una decadenza che non può non ricordare Egon Schiele. E anticipano, in qualche modio, il destino cui Timmel andrà incontro.
Vi è una sottotraccia autobiografica: la moglie di Timmel morì quando il figlio della coppia, Paolo, era ancora piccolo; e il tronco divelto, seppur rigoglioso, significa proprio l’interruzione del ciclo vitale.
“Gli infelici” sarà al centro della puntata di “Trieste d’Arte”, che andrà in onda venerdì prossimo, alle 18 circa. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(kzAXJDTnGKQ)finevideoid-categoria(tg)finecategoria