TELEQUATTRO | Medianordest

TRIESTE | RISTORI ANTI-COVID IN ARRIVO ANCHE PER OSMIZE, FRASCHE E PRIVATE

20/04/2021 TRIESTE – RISTORI ANTI-COVID IN ARRIVO ANCHE PER OSMIZE, FRASCHE E PRIVATE || Anche le osmize del Carso triestino, così come le sorelle friulane e bisiache, rispettivamente “frasche” e “private”, rientreranno tra i beneficiari dei ristori della Regione alle attività danneggiate dal Covid. Inizialmente escluse da ogni codice, le storiche rivendite contadine di prodotti tipici, dal vino ai salumi e formaggi, sono state penalizzate al pari di ristoranti e altri locali dalle chiusure anti-contagio.
L’assessore alle attività produttive Sergio Bini ha proposto l’inserimento delle osmize nel quarto bando ristori alla seconda commissione, che l’ha approvato all’unanimità. Il provvedimento potrà contare su un plafond di risorse complessive di 7 milioni. Ora tocca alla Giunta rendere definitivo il provvedimento.
Ogni attività avrà diritto a 700 euro netti , da richiedere attraverso la presentazione di un’autocertificazione. Esultanza bipartisan per il provvedimento. A cominciare da Igor Gabrovec, della Slovenska skupnost che per primo aveva fatto notare, già nel luglio scorso, l’assenza di uno specifico codice Ateco per osmize e simili. Gli fa eco il leghista Danilo Slokar che, al di là del mero aiuto economico, peraltro non particolarmente consistente, loda la volontà di mantenere viva una radicata tradizione storica. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(lWmPgQBU4j4)finevideoid-categoria(tg)finecategoria

Exit mobile version