24/04/2021 TRIESTE – FANNO ESPLODERE IL BANCOMAT DI SGONICO: L’AUTO DEI LADRI TROVATA NEL BOSCO || Due forti esplosioni, a pochi secondi di distanza l’una dall’altra, in piena notte nel centro di Sgonico. La signora Loredana è una dei tanti residenti del comune carsico svegliati dal doppio boato. I ladri hanno fatto saltare il bancomat del Credito cooperativo del Carso che è collocato nel palazzo del Municipio, portando via gran parte del denaro che vie era custodito, circa 4.000 euro. Altre banconote sono state trovate bruciacchiate e disseminate a terra. I malviventi, che secondo secondo le prime ricostruzioni avrebbero agito in 4 e a volto coperto, sono poi scappati disseminando le strade circostanti di grosse pietre, in modo da ostacolare eventuali inseguimenti, come spiega il sindaco di Sgonico Monica Hrovatin, subito corsa sul posto questa notte a verificare gli ingenti danni al Municipio.
E questa mattina abbiamo assistito al ritrovamento, da parte di un altro residente che portava a spasso il cane, dell’auto presumibilmente usata per la rapina, una Fiat 500 che risulta a sua volta rubata.
L’auto, trovata lungo un sentiero a qualche centinaio di metri dal Municipio, aveva le portiere aperte e vari documenti sparpagliati all’interno,Il tutto è ora al vaglio della polizia scientifica. Sul posto anche gli artificieri dell’esercito, che hanno bonificato l’area, la squadra mobile della Questura e i Carabinieri, che sono sulle tracce dei malviventi. Si tratterebbe della stessa banda che, circa un’ora dopo il colpo di Sgonico, ha fatto saltare con l’esplosivo lo sportello della Banca di credito cooperativo a Pravisdomini. (Servizio di Laura Buccarella)


videoid(Mxu7ZJSq7CA)finevideoid-categoria(tg)finecategoria