14/05/2021 TRIESTE – CRISI FLEX: PRESIDIO IN PIAZZA PER SALVARE I POSTI DI LAVORO, ‘INTERVENGA IL MISE’ || Presidio stamane sotto la regione da parte di lavoratori e sindacati riguardo la crisi della Flex. I rappresentanti dei lavoratori, ricevuti dalla giunta, hanno avuto rassicurazione che il tema verrà portato al tavolo del Mise
A preoccupare molto logicamente il rischio esuberi complice lo sblocco dei licenziamenti e la delocalizzazione in Romania avviata dall’azienda, motivo per cui oggi la richiesta alla Regione è stata quella di mantenere un tavolo fra ente e sindacati che sia costante e aggiornato, aspetto tra l’altro accolto dalla regione, ma principalmente un impegno serio da prendere con il Ministero dello Sviluppo Economico per cui proprio la Regione dovrà essere molto determinata.
Il covid non deve e non può esser un alibi per mettere in ginocchio lavoratori e intere famiglie, tuona Marco Relli della FIOM Cgil. Una riorganizzazione che segua questa direzione darebbe una batosta al sistema industriale triestino. (Servizio di Bernardo Gulotta)


videoid(oZoFX2ylWQ0)finevideoid-categoria(tg)finecategoria