15/05/2021 TRIESTE – “CINA, INVESTIMENTI A SENSO UNICO” || L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ridimensionato la portata di quanto pubblicato sul maggiore quotidiano australiano che, entrato in possesso di uno studio redatto da scienziati militari cinesi, senza mezzi termini accusa Pechino di aver lavorato, da tempo, alla diffusione di un virus per far collassare i sistemi sanitari di quelli che sono definiti “paesi nemici”.
Ospite di “Trieste in diretta”, il professor Guglielmo Cevolin, politologo e docente di Diritto Pubblico all’Università di Udine, ha messo i puntini sulle “i”.
Ciò precisato, Cevolin si è soffermato soprattutto su alcuni aspetti preoccupanti che riguardano l’espansione economica della Cina, soprattutto in Africa.
Le preoccupazioni riguardano anche il modus operandi dei cinesi quando decidono di insediarsi, o di sfruttare un paese.
Tutto ciò, ha aggiunto Cevolin, in qualche modo si ripercuote anche su scala locale, basti pensare alla penetrazione cinese nelle città italiane.
Cè’ dell’altro, a rendere il quadro ancora più inquietante, se vogliamo. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(BMnNkf1sl4I)finevideoid-categoria(tg)finecategoria