25/05/2021 TRIESTE – FINISCE NEL CAMION DEI RIFIUTI: SALVATO IL SENZATETTO CHE DORMIVA NEL CASSONETTO || E’ stata sfiorata la tragedia ieri sera in Largo Città di Santos di fianco al Silos. Un uomo è stato estratto dall’autocompattatore dei rifiuti prima che il meccanismo venisse azionato, col rischio di schiacciarlo.
L’inquietante episodio è avvenuto alle 22.30. Il mezzo della nettezza urbana, come di consueto, stava scaricando i bottini dell’immondizia, procedendo con l’autocompattatore di rifiuti. Una sera come le altre, facendo il giro per la città per svuotare i cassonetti e via ripartire verso un’altra zona. Prima di procedere con le operazioni, però, l’autista del mezzo ha gettato un occhio alle telecamere che monitorano il procedimento. Dalla spazzatura sono spuntate le gambe di una persona. Immediatamente l’autista ha bloccato ogni operazioni, appena in tempo, evitando quella, che sarebbe stata sicuramente una tragedia. Cosa ci faceva quell’uomo, all’interno dei bottini dei rifiuti? Dopo la segnalazione dell’operatore sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno aiutato l’uomo a uscire dal mezzo. Sul posto è giunta la polizia di Stato. Finalmente, a quel punto, è stato possibile tracciare un profilo del protagonista della vicenda. Si è scoperto trattarsi di un cittadino bulgaro di 50 anni, in evidente stato confusionale. Una persona nota soprattutto per bazzicare nei pressi della Stazione dei treni. Il 50enne è stato poi preso in carico dal 118 per le cure del caso. (Servizio di Gianluca Paladin)


videoid(LeRdtEJbfsc)finevideoid-categoria(tg)finecategoria