27/05/2021 TRIESTE – VACCINI PER TUTTI DAL 10 GIUGNO E IN ZONA BIANCA VIA IL COPRIFUOCO || Addio alle fasce d’età per le vaccinazioni. Forse già prima del 10 giugno. L’annuncio del presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, filtra dall’ultima Conferenza delle Regioni con il Governo timonata proprio dal governatore leghista. L’obiettivo è chiaro: far sì che l’approdo in zona bianca non sia temporaneo ma duri nel tempo proprio grazie ad un massiccio ricorso ai vaccini, con la speranza che in Friuli Venezia Giulia risalga l’adesione anche nella fascia 50-59 dove al momento si resta fermi al 63%. Quanto al passaggio in zona bianca da lunedì i contenuti condivisi con il ministro della Salute Roberto Speranza e i vertici della Sanità nazionale e del CTS sono principalmente la cancellazione del coprifuoco a e riaperture anticipate di attività che, nelle regioni gialle, ripartiranno solo nelle settimane successive. Se così sarà il Friuli Venezia Giulia, assieme al Molise e alla Sardegna, sarà tra le poche aree del paese a poter tornare di fatto a una vita sociale e lavorativa da pre-pandemia. Domani – venerdì – con l’ufficialità delle colorazioni delle Regioni dovrebbe arrivare a stretto giro anche l’ordinanza ad hoc del ministero della Salute.
Quali attività potrebbero dunque ripartire prima? Nel testo della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome si fa riferimento alle attività contenute nel decreto legge 52 e 65, perciò fiere, sale giochi, bingo, parchi a tema e tutta la filiera dei matrimoni. Ancora in forse le discoteche, per le quali probabilmente se ne discuterà in vista del mese di luglio. In attesa di conferme, va comunque ribadito che – come da vigente decreto Draghi – il primo giugno potrà ripartire comunque il servizio nei locali interni di bar e ristoranti, così come la possibilità di usare le docce negli spogliatoi di palestre e piscine. (Servizio di Marco Stabile)


videoid(XgybPiJfFNU)finevideoid-categoria(tg)finecategoria