27/05/2021 TRIESTE – “TRIESTESTATE”, SI PARTE IL 2 LUGLIO || Si comincia venerdì 2 luglio, con “Anima Smarrita”, concertato a due voci su Dante Alighieri, con Alessio Boni e Marcello Prayer; si chiude a fine settembre: più di 80 spettacoli vanno a comporre il cartellone di “TriestEstate, presentato stamani in sala Luttazzi.
Due i palchi che saranno allestiti all’interno del Castello: uno di grandi dimensioni, coperto, con una platea di 800 posti, un altro più ridotto (150 posti) per le proposte più “intime”.
La rassegna porterà a Trieste, fra gli altri, anche Massimo Ranieri, Alex Britti, i Tre allegri ragazzi morti, Ghemon, Tullio De Piscopo e Francesco Gabbani per quanto concerne la musica leggera; darà spazio, come sempre, a “Trieste loves jazz” a al Summer Rock festival” e ad una serie di eventi affidati alle varie realtà regionali del teatro, dallo Stabile del Friuli Venezia Giulia alla Contrada, dallo Stabile Sloveno al CSS di Udine, dagli Artisti Associati allo Stabile di Verona, fino alle compagnie più giovani e coraggiose: in programma anche un ricordo di Marko Sosic che andrà in scena al Miela. Spazio anche al cinema con la rassegna “CinemaNordEst” e con l’edizione 2021 di Maremetraggio dislocata al Giardino Pubblico dal 2 al 10 luglio.
Il Comune ci crede: ha investito 600mila euro per una rassegna che, come ha sottolineato lo stesso assessore Rossi, intende collegare, una volta di più e in maniera sempre più definitiva, la cultura e lo spettacolo al turismo, ponendo fiducia nelle categorie più colpite dagli effetti sociali della pandemia. (Servizio di Umberto Bosazzi)


videoid(jl3akrvpqLQ)finevideoid-categoria(tg)finecategoria