28/05/2021 TRIESTE – LE ALLEANZE DI RUSSO PER SFIDARE DIPIAZZA IN CASO DI BALLOTTAGGIO || A quattro mesi circa dalle elezioni comunali si delineano i possibili movimenti delle liste riguardo alleanze e apparentamenti. In casa centrosinistra lo scenario potrebbe esser articolato, con l’affiliazione di alcune civiche e l’appoggio del Movimento 5 Stelle al secondo turno.
Inizialmente proprio nel centrosinistra sotto al candidato sindaco si proporranno i partiti a oggi presenti più alcune novità. Ci saranno: il Partito Democratico, Italia Viva, i Cittadini, Open Sinistra Fvg e la novità rappresentata dalla civica Punto Franco, avviata proprio da Russo. In caso di secondo turno lo scenario potrà cambiare parecchio: al carrozzone di centrosinistra, secondo una ricostruzione di fantapolitica, lo premettiamo, si potrebbe avvicinare Adesso Trieste, civica giovane, con molte idee, piuttosto attiva e che punta tanto su sostenibilità e ambiente. Ecco che per loro potrebbe esserci un assessorato ad urbanistica e ambiente, temi che sviluppano con insistenza.
C’è anche Futura con Franco Bandelli e soci: la loro attività è trasversale dalla cultura alla viabilità, ma l’indole sembra esser quella dei lavori pubblici. I principali e attuali attacchi sono contro l’amministrazione attuale, difficile quindi vederli verso il centrodestra (ma tutto può succedere) e quindi un assessorato che potrebbe far al caso loro sarebbe proprio quello dei lavori pubblici, in accordo con il gruppo di centrosnistra. Chi soprattutto potrebbe di certo spostare l’asse al ballottaggio è il Movimento 5 Stelle che, nel caso in cui al primo turno non dovesse andar bene, potrebbe appoggiare il centrosinistra ricalcando i recenti trend nazionali. A loro aspetti come ambiente, sociale, verde pubblico, sostenibilità e bilancio sono molto cari, guarda caso assessorati in questi segmenti ci sono e potrebbero esser loro affidati.
Spunta inoltre la volontà del noto dj Alex Bini di impegnarsi per la città. Le modalità non sono ancora definite, forse potrà appoggiare con una sua lista proprio la coalizione di centrosinistra già dal primo turno. Argomenti come Pari Opportunità ed Eventi calzano a pennello con l’indole dello stesso Alex Bini. Tutto questo, ovviamente, al netto dei risultati che ogni gruppo otterrà: non si può pensare che una lista che non conquisti tanti consensi possa poi reclamare posti nella giunta comunale. (Servizio di Bernardo Gulotta)


videoid(45PRu9n0wrw)finevideoid-categoria(tg)finecategoria